giovedì 17 maggio 2012

Tratto da "L'uomo che ride" di Victor Hugo

Questo è ciò che Ursus tiene sempre a mente, per non incorrere in nessun guaio. 

SODDISFAZIONI CHE DEVONO BASTARE A CHI NON HA NIENTE

Henri Auverquerque, conte di Grantham, il quale siede alla camera dei lord tra il conte di Jersey e il conte di Greenwich, ha centomila sterline di rendita.  È a Sua Signoria che appartiene Grantham-Terrace, un palazzo costruito interamente in marmo e celebre per quello che viene chiamato il labirinto dei corridoi, una curiosità in cui troviamo il corridoio color incarnato in marmo di Sarancolin, il corridoio bruno in lumachella di Astracan, il corridoio bianco in marmo di Lani, il corridoio nero in marmo di Alabanda, in corridoio grigio in marmo di Staremma, il corridoio giallo in marmo di Hesse, il corridoio verde in marmo del Tirolo, il corridoio rosso metà mischio di Boemia metà lumachella di Cordoba, il corridoio blu in turchino di Genova, violetto in granito di Catalogna, il corridoio a lutto, bianco e nero venato, in scisto di Muriviedro, il corridoio rosa in cipollino delle Alpi, il corridoio madreperla in lumachella di Nonette e il corridoio multicolore, detto corridoio cortigiano, in breccia arlecchina. 

(...)



Grimsthorf, nel Lincolnshire, con la sua lunga facciata interrotta da alte torrette in guisa di pali, i suoi parchi, i suoi stagni, le sue fagianaie, i suoi ocili, i suoi manti erbosi, le sue quinconce, i suoi viali, le sue fustaie, le sue aiuole tutte ricamate a quadri e losanghe di fiori, che somigliano a grandi tappeti, i suoi campi da corsa e il maestoso rondò dove le carrozze girano per entrare al castello, appartiene a Robert, conte di Lindsay, lord ereditario della foresta di Walham.

Nessun commento:

Posta un commento