mercoledì 24 luglio 2013

JUSTINE 2.0 - Recensione di M., lettrice

I giorni scorrono anche per Justine,
la domenica

"...meditazione camminata per il centro storico più bello al mondo..." 


è la domenica di tutte noi, deluse da una settimana senza risvolti importanti,ma speranzose che dal lunedì cambi qualcosa,che ci sia qualche risposta ai mille cv inviati. è la giornata delle riflessioni tra un museo ed un viottolo piastrellato dai Sanpietrini che ci porta dalla nostra migliore amica pronta ad asciugare le nostre lacrime con frasi retoriche sentite e risentite ma che son le uniche vorremmo sentire:

"è che noi...noi crediamo che l'uomo...anima e cuore..."


per poi ripensare alle domeniche nel mio tacco Sud-salento col "profumo di pasta al forno...invadevano la villa sin dal primo mattino..."

si oggi è martedì, come si nota anche dalla foto :),
sto a questo giorno per strane manie mie di precisione (tipo quelli che hanno il mese scritto sulle mutande)
ma queste righe del libro mi hanno particolarmente impressionata per come Justine riesca a farmi vivere attraverso le sue domeniche quelle che sono le mie domeniche, dettagli non sfuocati ma nitidi nella mente,se potessero parlerebbero anche i sanpietrini che lei calpesta per giungere a Fontana di Trevi,trasmette vita vera questo strano personaggio tanto lontano dalle convinzioni sociali, etiche,morali alle quale siamo radicati ma tanto vicino alla vita reale che invece viviamo.


Nessun commento:

Posta un commento